Appartamenti per Vacanze in Toscana, Villa San Gimignano, Casa Vacanze Il Borghetto
» Home » Storia

La Storia del Borghetto

La storia del Borghetto e del suo teritorio è legata al grande complesso della Villa di Pietrafitta di cui era unità poderale. Dalle ricerche storiche emergono le prime notizie di appartenenza alla famiglia Cattani, una nobile famiglia feudale Toscana dei primi del 1300. Nel 1410 la Villa di Pietrafitta viene acquistata insieme al Borghetto dalla nobile casata fiorentina degli Acciaiuoli che ne rimarranno proprietari fino al loro decadimento passando così nel 1598 di proprietà dell’Arcivescovo di Pisa Carlo Antonio Dal Pozzo.

Nel 1806 il Borghetto viene acquistato dal dott. Antonio Moggi di San Gimignano allora Provveditore alla Camera del Granduca di Toscana a Tunisi.

Nel 1867 un’erede dell’Arcivescovo Dal Pozzo, Maria Vittoria Dal Pozzo della Cisterna, sposa Amedeo di Savoia Duca D’Aosta, figlio del Re Vittorio Emanuele II, così Pietrafitta diventa Villa Dell’Altezza Reale Duchessa D’Aosta.

Negli anni successivi gli eredi del Dott. Moggi vendono il Borghetto ai Savoia che rimarranno proprietari di Pietrafitta e delle unità poderali fino l 1946, anno in cui passa di proprietà alla Contessa Alba Balbi Valier famosa per aver introdotto in Italia nel 1966 la D.O.C. (denominazione di origine controllata) per la Vernaccia di San Gimignano e per il Chianti Colli Senesi.

Si succedono come proprietari in epoca recente, la famiglia Cameli, petrolieri genovesi ed infine la Società Agricola Pietrafitta che nel 1999 vende il Borghetto agli attuali proprietari la famiglia Bimbi.

clicca per ingrandire

© 2014 | powered by dotflorence.com | SmartHotel Project